Lawrent Ndhlovu trova la sua voce e lo scopo di aiutare

Il ventinovenne sudafricano ha scoperto le risposte alle domande della sua vita e la gioia di aiutare gli altri.


Una casa per i Ministri Volontari ad Haiti

I VM di Haiti hanno ora un loro centro permanente dal quale espandersi.


I Ministri Volontari costaricani rispondono alla chiamata

Solo nel suo primo anno, il nuovo gruppo di Ministri Volontari della Costa Rica ha ottenuto un riconoscimento nazionale come coloro che possono fare qualcosa di efficace.


I Ministri Volontari di Budapest porgono una mano in qualunque momento e in qualunque modo necessario

Tutti hanno bisogno di aiuto una volta o l’altra, in qualche aspetto della propria vita, sia in forma di consulenza spirituale che di soccorso d’emergenza. E questi Ministri Volontari forniscono tutto.


Un Ministro Volontario porta lacrime di gioia

Mary di Bungoma, in Kenya, scopre il “segreto” per ripristinare il suo matrimonio fallito, partecipando a un seminario dei Ministri Volontari.


Haiti ottiene gli strumenti per innalzarsi al di sopra delle macerie

Gli haitiani non solo sperimentano i miracoli della tecnologia dei VM, ma la imparano per rialzarsi da soli.


In che modo un dottore in Burundi usa gli strumenti dei VM per portare aiuto alla sua nazione impoverita

Il dottor Jacques Mpawenimana ha trasformato le sue organizzazioni no-profit in una crociata dei Ministri Volontari con l’intento di portare sollievo al popolo della sua terra natia.


Aiutare i nepalesi a riprendersi e mostrar loro come aiutare se stessi

I Ministri Volontari spostano l’attenzione da un immediato intervento in caso di disastri per salvare vite umane alla creazione di un futuro tramite un addestramento sulle competenze di vita. I VM dedicano i loro sforzi a potenziare le persone nepalesi con strumenti preziosi con cui migliorare la propria vita.


Uniti in nome dell’aiuto sulla scia del disastro a Dallas

I Ministri Volontari e altri hanno unito le loro forze rispondendo alla peggiore catastrofe che abbia colpito la Greater Dallas negli ultimi 50 anni.


Il seminario aiuta i profughi con tecniche di comunicazione

Professionisti, costretti a lasciare il Medio Oriente, migliorano le capacità nel loro nuovo paese.


Portare la Tecnologia di Studio e il sollievo dopo il disastro in tutta l’India

Fornire all’India un’istruzione di alta qualità è urgente. Un terzo dell’1,2 miliardi della popolazione vive al di sotto della soglia di povertà e il 25% non sa leggere. Solo il 15% degli studenti indiani riesce a farcela fino alla scuola superiore e solo il 7% si diploma. A questo vanno aggiunte le diverse migliaia di gruppi etnici, caste e tribù, le 211 lingue diverse e più di 1600 dialetti, e la sfida nell’istruzione è scoraggiante.


Il movimento globale estende il proprio aiuto a milioni di persone ovunque ce ne sia bisogno

Che prestino servizio presso le proprie comunità o che si trovino all’altro capo del mondo, i Ministri Volontari di Scientology forniscono aiuto incondizionato seguendo il motto “Qualcosa si può fare”. Il programma venne intrapreso a metà degli anni Settanta da L. Ron Hubbard, Fondatore di Scientology, dopo aver osservato che il crimine e la violenza nella società stavano aumentando in proporzione al declino dell’influenza religiosa.


I Ministri Volontari raccontano la storia

La storia del Ministro Volontario, a partire dall’11 settembre, viene raccontata in molti modi: tramite le parole di coloro che sono stati aiutati nel momento di maggior bisogno, dai soccorritori che cercavano aiuto per andare avanti, dai media che segnalano i disastri naturali e artificiali e dai Ministri Volontari stessi.


I Ministri Volontari di Scientology: Perché Aiutiamo

L’ultimo decennio è stato uno dei più turbolenti della nostra storia. Conflitti ideologici, rivoluzioni violente ed una struttura economica fragile hanno sottoposto più di un terzo della popolazione mondiale ad oppressione, povertà e brutali violazioni dei diritti umani. Il terrorismo e una crisi...